La mia Africa 4 / Come ti rubo la privacy

25 ottobre 2013

Che ci fai con due donne?
Vendimene una, no?
Simpatico Masai rivolto a M.,
fidanzato di mia sorella

Vai in spiaggia, non hai nemmeno ancora visto il mare che si avvicina uno e ti chiede come ti chiami, se tuo marito è con te, quanti figli hai, da dove vieni, quando sei arrivata, quanto resti, se ti piace il Kenya. Il tutto mentre tu ancora non ti sei nemmeno girata a rispondere a “ciao come va”.

In Africa si fanno tutti i cazzi tuoi.
Perché sei bianco e ti si nota subito, perché sono chiacchieroni e curiosi o perché ti vogliono vendere qualcosa, perché a volte ti vogliono vendere sè stessi.

Loro domanno ed è veramente difficile non rispondere perché ti fregano mettendoti davanti tutto quel sole, quel mare trasparente, quella sabbia bianca che sembra farina, le palme, le noci di cocco con il succo dentro. E tu sei tranquilla come un buddha, non sai che giorno è, cosa siano le strisce pedonali, i tram, lo smog. Sorridi e sorridi, parli, parli e solo dopo pensi “ma perché non l’ho mandato a quel paese?”.
E’ come quando parli con quelle zie che ti mettono in mano una coppa di gelato da un chilo, ti accomodano sul divano buono, ti danno un buffetto sulla guancia e cominciano con domande innocue. Tu siedi come niente fosse e dopo due ore ti svegli di soprassalto, stremata e col gelato squagliato in mano, e ti accorgi che, come sotto ipnosi, gli hai involontariamente raccontato i tuoi segreti a partire dai 13 anni. Cioè te li hanno estorti con la magia di uno sguardo innocente.

In Africa uguale. Ogni sconosciuto è come la zia: trova il modo di chiederti qualunque cosa come fosse un suo diritto. E tu ti senti in dovere di rispondere la verità. Del resto stai così bene, sei così abbronzata e coi capelli salini, che ti importa tutto il resto. Non vuoi risentirti per la privacy violata, vuoi solo fare un altro tuffo in mezzo ai pesci-zebra.

In gita al mare io, mia sorella e il suo fidanzato, nella nostra formazione a triangolo, abbiamo suscitato l’immediata curiosità di tutto lo staff dell’albergo. La domanda ripetuta come un mantra da tutti era: ma voi siete due donne e un uomo, ma che relazione c’è tra voi?

A una domanda così a Manchester rispondo con un insulto politically incorrect, ma solo perché piove. A Roma rispondo con un insulto sugli avi deceduti, ma solo perché non ci sono le stelle marine.

A Diani, spiagge cristialline a sud di Mombasa, rispondo la vera verità col sorriso del nirvana. E dopo devo trovare una perifrasi da madre Teresa di Calcutta per declinare l’invito a uscire del cameriere senza rovinare la pace interiore che mi deriva dalla vista dell’oceano più trasparente del mondo.

(clicca su una foto per ingrandire la galleria)

Annunci

12 Risposte to “La mia Africa 4 / Come ti rubo la privacy”

  1. Seee vabbe io in ufficio e tu nel mare cristallino con stelle marine al posto del bikini. sappi che i giorni si stanno accorciando in uk, winter is coming… and is waiting for YOU!

  2. laura said

    non è solo in UK che piove… anche qui nella patria Italia!
    che foto meravigliose e che voglia di andarci anche io!!!

  3. Piperpenny said

    No vabbè, che foto! Muoio d’invidia!

  4. E vabbè, cioè, non posso leggere queste cose (e soprattutto vederle) mentre sto in ufficio a soffiarmi il naso e a tossire con la sciarpa davanti alla bocca. Questa è crudeltà.

  5. Fuser said

    Ma come, ore che una nuova colonia di Ascolani espatrianti (che ti avevan riconosciuto dalla menzione alle olive ingrassanti di vecchi post) fa capolino in Manchèster come dicono gli indigeni del luogo, tu te ne emigri zitta zitta nel continente nero? Uffa,ma dove è finito il concetto di little Ascùle?

  6. Certo che il triangolo incuriosisce ad ogni latitudine, eh?!

  7. Natalia pi said

    Hmm, mi stai lentamente convincendo, sul Kenya… Ma quante stelle marine ci sono? E cosa fa tua sorella lì, che se ho capito bene, ci abita?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: