Buon Natale!

25 ottobre 2012

Sono pazza?

No, è che vivo qua. E qua il countdown per il Natale comincia presto. La prima volta che ho sentito parlare di Natale quest’anno è stato quando ancora dovevo partire per le vacanze estive. Mi sono sentita male ovviamente.

Quella volta era agosto e l’atmosfera natalizia era ancora piuttosto blanda. Ora che siamo quasi a novembre siamo nel pieno del delirio. Sagome di renne luminose di tre metri dominano già le piazze, mentre le palle e i pini avvolgono i lampioni. Solo che sono ancora spenti, perché la cerimonia dell’accensione delle luci non c’è ancora stata.

Sì, ho detto cerimonia di accensione delle luci, perché qua l’occasione di essere trash non si deve mai perdere. Allora prima si addobba la città con le luminarie più grandi del mondo ma che si lasciano spente, poi si monta un palco, si chiamano una specie di velina coi capelli cotonati, le tette di fuori, la pelle marrone e i tacchi 25cm e senza vestito, un qualunque calciatore di uno dei due Manchester (rigorosamente in tuta), il sindaco e una presa elettrica  gigante. Poi si raggruppano 20mila subumani sotto al palco e si attacca questa spina che accende tutte le luci della città. Il risultato è una cosa a metà tra il carnevale di rio e una sagra dell’arrosticino con benedizione del parroco. Tutti in fibrillazione, tutti eccitati, tutti pronti ai blocchi di partenza per dare il via al vero scopo della serata: fomentare i subumani con la follia dello shopping natalizio. Funziona alla grande.

Babbo Natale, Natale a Manchester

sì, è inquietante anche dal vivo

Non sono affatto pronta a tutta questa follia, ma con un po’ di fortuna quest’anno riuscirò a tornare in patria prima dell clou del delirio prenatalizio.

Però non eviterò proprio tutto degli eleganti festeggiamenti natalizi britannici. C’è in effetti un evento che aspetto famelica addirittura dal 15 Settembre, giorno in cui ho ricevuto in ufficio la mail con oggetto: “Save the date”. Ebbene sì, il 15 Settembre era già stato organizzato il party ufficiale di natale, che si terrà il 7 Dicembre e si chiamerà (grazie reparto marketing, per l’enorme sforzo di copywriting): Snow Ball.

The Office, Christmas special episode

The Office, Christmas special episode

Volano già in giro per l’ufficio cartoncini con gli inviti, poster con disegni ridicoli e leggende metropolitane sulle condizioni disumane degli avventori dei passati party. Si sa che si terrà in una location esclusiva e very chic e che c’è un dress code di estrema raffinatezza che mi lascia già pregustare le mise dei miei colleghi (donne seminude, uomini con camicia a quadri). Ci sarà una band a suonare dal vivo, e visto che siamo a Manchester potrebbe anche trattarsi dei JoyDivision del futuro. Ma soprattutto ci sarà l’open bar, il che vuol dire che non ci sarà limite al degrado.

E allora quest’anno (ammesso che al 7 dicembre io lavori ancora là, perchè, udite udite, tira aria di dimissioni) io presenzierò al party di Natale dell’ufficio, con lo spirito del reporter cui piace vincere facile e l’attenzione dell’antropologo choosy.
Sarò un pescatore in un laghetto artificiale e pescherò materiale per 50 post.

Stay tuned!

Annunci

18 Risposte to “Buon Natale!”

  1. Piperpenny said

    Hahaha, ho le lacrime per la foto della valletta! Ma LOL!!
    Qui in Germania siamo molto più sobri e ti devo ringraziare per avermi fatto dire una frase che mai nella vita avrei potuto immaginare di concepire.
    Ma soprattutto, qui siamo “in ritardo”. Innanzitutto, fino a quasi metà ottobre tutto, ma proprio tutto, viene agghindato col tema dell’Oktoberfest, anche qui ad Amburgo, che è lontana anni luce.
    Da un paio di settimane a questa parte invece il tema halloween dà il meglio di sè in ogni dove; si vedono già le prime pubblicità di natale, ma per ora zucche e pipistrelli vanno ancora per la maggiore (e anche i teschi, per la felicità di tutte le fescionblogger della nazione).
    In genere il delirio si raggiunge verso fine novembre, con mercatini di natale che spuntano ad ogni angolo, ma ad essere onesta quelli a me piacciono…
    Non vedo l’ora di vedere le foto del party! 😉

  2. julka75 said

    Pensa che io amo Londra in questo periodo proprio perché c’è già il clima natalizio (e kitsch) a disposizione…

  3. Eilan82 said

    E vedrai che i tuoi colleghi al party di Natale diventeranno irriconoscibili dopo la terza birra… 😛

  4. Giovy said

    Non sai che voglia che ho di tornare lì.
    Adesso che c’è il Verona-Manchester poi… si salvi la mia carta di credito!

  5. io sono completamente esaltata e non vedo l’ora che sia NATALE! cosa mi hanno fatto.

  6. Cristiano said

    ahah ” e che c’è un dress code di estrema raffinatezza che mi lascia già pregustare le mise dei miei colleghi (donne seminude, uomini con camicia a quadri)”. Dress Code: no dress. 😀

    Sono tutti eccitati per l’open bar. Per una volta l’anno si ubriacano gratis.

  7. niki said

    Fatti i conti siamo messi peggio in Colombia dove a ogni piè sospinto, da metà novembre i poi cercheranno di trascinarci a fare le serate di novene… non ci salva nemmeno il fatto che siamo buddisti. Anzi, è pure peggio perché vogliono “salvarci”…

  8. Ron said

    Ma puoi portare qualcuno con te al Xstmas Party?!?!? TI PREGO: vai ad invitare Miss Fish and Chips del negozio vicino all’altra casa! Lei è l’unica che puo’ incarnare tutto lo spirito kitsch del party! x me se arrivi con lei tutta acchittata a modo, ti danno una promozione! Ti ricordo che al Xstams Party della Galleria a Dublino, uno degli stagisti è stato licenziato in tronco perchè visto che “non aveva posto un limite al suo personale degrado”, ci ha provato in modo spinto tutta la sera con la moglie del capo…..

  9. Ma lo sai che, quest’anno più che in altri anni, il pensiero del Natale è venuto a farci visita un sacco di tempo prima del solito?
    Io il Natale lo amo, sia chiaro, ma così mi viene l’ansia da prestazione!
    E comunque, rinnovo l’invito a berci una cioccolata calda, perché so che stiamo vicin(forse issime).
    😉

  10. dorotea said

    In America ho visto negozi che si occupano del Natale aperti tutto l’anno, Babbi natale fuori dalle porte tutto l’anno… C’è qualcosa che non va.

  11. Piero said

    Oddio!!!
    A Dublino e’ uguale…!!! e poi, se proprio ti devi licenziare, fallo dopo il 7 Dicembre, le feste di natale sono proprio da vivere al 100% da queste parti!!!!
    Feste dell’arrosticino…mmmm… ma fossi anche tu Abbbbrrruzzzzzzese!?

  12. […] è che poi nel mio ufficio fino a Natale non si fa altro, […]

  13. […] festa di accensione delle luci di Natale è andata: concertone trash, subumani in delirio e babbo natale gigante piazzato di fronte all’entrata […]

  14. […] che i pub pubblicizzano i party di Natale da agosto. Ma oggi fanno proprio la cerimonia ufficiale, quella mostruosa. Per strada si beve mulled wine e nei ristoranti si mangiano solo zuppe. H&M mi ha mandato il […]

  15. lepriz said

    ehi… AUGURIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!
    ma che vuol dire: “Tira aria di dimissioni”??!?! (considerando che il post risale a 2 mesi fa…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: