The Office. Prima settimana

17 giugno 2012

cabine telefoniche contemporanee? boh, comunque sti cosi stanno in the Office

cabine telefoniche contemporanee? boh, comunque sti cosi stanno in the Office

Fa freschetto ma non freddo, in cielo prevalgono le nuvole, indosso la giacca ma non il cappotto e ho iniziato a lavorare. Praticamente per me è settembre.

Qua l’estate non esiste e io ne ho un ricordo vago nato mischiando le vacanze dell’anno scorso al sole di maggio che ho visto in Italia, durante quella che è stata la mia unica vacanza estiva per quest’anno. E così, mentre leggo i resoconti dei vostri primi weekend al mare e i preparativi delle vostre vacanze, io, ombrello in mano e giacca in dosso, vado in ufficio e aspetto già il Natale.

La prima settimana di lavoro è andata e come previsto mi ha dato molto materiale per i prossimi post. Lavorare in Inghilterra è molto diverso dal lavorare in Italia, e non solo per gli stipendi.

Per prima cosa sono stata taggata. Mi hanno fatto una foto, l’hanno stampata su un cartellino col nome del palazzo dove lavoro e mi hanno costretto a portarla al collo. Così salto le presentazioni visto che porto il mio nome addosso e non devo ricordarmi il nome dei miei colleghi. Ho accesso solo ad alcune parti dell’edificio e sono sotto monitoraggio costante. Un bip precede il mio ingresso in qualunque area e può essere rintracciato dalla sicurezza dell’edificio. Questo controllo mi opprime e mi imbarazza. Ma a quanto pare sono l’unica a soffrirne, vista la naturalezza con cui tutti gli altri indossano i loro tag.

Certo, a volte è anche comodo. Alcuni lo mettono su addirittura prima di uscire di casa. Lo so perché mi è bastato seguire uno sconosciuto col cartellino uguale al mio che stava in treno con me per trovare la via più veloce dall’uscita della stazione all’ufficio. Non cososco quell’uomo, ma so il suo nome, so dove lavora e so che prende il treno tutte le mattine. A quanto pare gli altri non amano la loro privacy.

In questa prima settimana ho visto colleghi fare colazione con la coca-cola alla ciliegia (che da noi in Italia, per ovvie ragioni, non si vende), pranzo con pasta e maionese e merenda con una busta di orsetti gommosi millegusti.

Ho discusso tutte le ferie possibili da qui all’eternità. Sono uscita dall’ufficio alle 5 in punto e mi sono trovata a spasso con tutto il pomeriggio ancora da gustare.

Ho studiato il panorama della città dall’alto di tutti quei piani e ho sorpreso pompieri e polizia a discutere con una donna che voleva suicidarsi lanciandosi dal quarto piano di un parcheggio. Per fortuna sono stati convincenti.

Sono venuta a conoscenza di alcuni malcelati segreti dell’azienda riguardanti una passata dipendente che si scoprì essere ricercata dall’Interpol per truffe varie.

Ho festeggiato un paio di compleanni e preso una birra con un collega simpatico. Ho già bollato un paio di persone come i miei futuri amici e un altro paio come i miei nemici.

E poi sono tornata a casa, ho inziato il weekend e ho sperato che le prossime settimane scorrano tranquille come la prima. E che Natale arrivi presto.

Vedremo.

Advertisements

14 Risposte to “The Office. Prima settimana”

  1. alcesti said

    Qui da me ci sono 30 gradi, domani parto per il mare ma, ti assicuro, anche io sto aspettando il Natale! Odio l’estate, amo gli ‘inizi’ e sentire raccontare il tuo é un vero piacere :*

  2. Anna8 said

    Oh sí, questo popolo ama i badge riconoscitivi, sembra di stare in quei film americani dove alla riunione di classe vanno in giro con le etichette adesive col nome sopra. E le chiavette per entrare nei vari edifici … risparmiano sul portiere … e poi pagano tre della security per guardati dentro dei monitor. Certe volte mi “perplimo”.

    A settembre son 4 anni e per ora son riuscita ad evitare la cherry-coke, fammi sapere se la provi dove hai trovato il coraggio ;).

    • amica io la cherry coke la provo solo se mi ci mettono dentro della vodka. e a lavoro è difficile.
      ma ti farò sapere, anche se la roba così dolce di solito non mi piace.
      cmq è sempre più resistenza!

  3. ieri parlavo con gente di Manchester in visita e mi sei venuta in mente Smilla.Anche da noi vige il badge, ergo sum. dai che prossima settimana inizia l’estate.

  4. Giovy said

    Ti invidio.
    Per Manchester, il lavoro e il freschino.

  5. stazzitta said

    la cherry cola è meglio comunque della cola alla vaniglia, io vorrei tantissimo essere la tua vicina di scrivania, ci licenzierebbero prima del pranzo ma sarebbe bello, no?
    molto love molto molto!

    • guarda, io c’ho il fancazzismo già da sola. e già adesso che lavoro da soli 6 giorni. se ci stavi pure tu passavamo il tempo a giocà a biliardino (ché ci sta pure il biliardino in the office, micacazzi!)

  6. Old Holborn said

    Pensa se eri l’addetta vendite di quei cosi.. e che je raccontavi a la gente?

    “Mi scusi, sono disponibili nel colore giallo?”
    “Potrei vederne uno quando è in funzione?”

    mah..
    ..comunque dopo l’impressionante bicesso (a distanza di mesi, foto e commenti ancora -mi- destano grasse risate), questi cosi sembrano abbastanza ordinari..
    Manifestano un certo desiderio di condivisione, questo si..

  7. Amica, com’è bello leggerti. Mi piace proprio un sacco, ma assai assai.

  8. D'Eco said

    Allora Dear Smilla, io non aspetto il natale, not yet, ma confido in una primavestateautunno tpica d Manchester….. we’ll see!
    Sono in Uk da 5 giorni domani arrivo a Manchester spero di incontrarti! intanto buona seconda settimana di lavoro!

    P.S. Ti scrivo una mail cosi ci si scambia in numeri, magari ci si racconnta un pò davanti una pinta o un bicchere di vino.
    Baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: