Ho portato un cocomero

12 ottobre 2011

L’innocente ottimismo di quando sei appena laureato è commovente: ancora vedi la vita in rosa, pensi che sei fico perché hai preso un gran voto e che con la tua laurea in non so cosa puoi fare qualunque lavoro. Allora i tuoi primi curriculum li mandi ai fichi come te, alle multinazionali mega-galattiche: Ferrari, Ferrero, Barilla, Onu (of course!), Apple, Google etc. Perché tu sei fico, loro sono fichi e il vostro matrimonio s’ha da fare, per creare, come è giusto che sia, un impareggiabile amplesso di ficosità.

Dopo 2-3 mesi inizi a ridimensionare le tue aspettative, ma di poco. Attacchi a mandare curriculum ai grandi solo in Italia: Rai, Mediaset, La7, tutte le radio private nazionali, i quotidiani sopra le 500mila copie al giorno.

Dopo altri 2-3 mesi cominci a scrivere alle aziende della modesta provincia nella quale sei nato, e dopo un altro po’ di tempo telefoni agli amici di scuola di tuo padre che conoscono uno che conosce uno che una volta ha incontrato in pizzeria uno di un’agenzia di pubblicità (che si scoprirà essere una stamperia di volantini).

Insomma, l’iter è quello e io ovviamente, avendo una laurea in tasca (anzi, impilata sotto la libreria, sotto alle lastre del torace) da un bel po’ di tempo, ho già passato tutti gli step.

Ma adesso sono in un altro paese, inizio una nuova vita e la tentazione di ricominciare la trafila è stata irresistibile. A farmi notare che ho ricominciato il giro è stata l’amica B., quando le ho raccontato che ho fatto application per un lavoro a BBC!

Essì, ho pensato che ho ancora un po’ di tempo prima di andare a lavorare al pub come tutti gli emigranti, e allora intanto mi trastullo coi sogni di gloria. Ma sono qua già da 1 mese, perciò in parte i sogni si sono già ridimensionati. Il primo assurdo cv l’ho mandato a BBC (e ancora spero che mi rispondano!), poi ne ho mandati un paio a due università per dei lavori che mi piacerebbero molto. E’ eccitante perché è proprio come quando ero neo-laureata: aspetto che da un momento all’altro mi chiamino! Uuuuu!

Ieri squilla il telefono, numero privato. “Hello!”. Una donna mi dice che chiama da Manchester Metropolitan University (mi dico “no, dai, non è possibile, oddiomiooddiomiooddiomiomihannochiamato!!”), mi concentro sperando che parlerà chiaro e che capirò tutto quello che mi dirà. Capisco “vorrei sapere che tipo di disabilità hai”. E penso “no vabbè che cacchio ho capito? oddio che sfiga non ho capito che mi ha chiesto, cheppalle mo le devo chiedere di ripetere, non mi prenderanno mai!”. Le chiedo di ripetere e stavolta sono certa che mi dice “nella tua application hai scritto che hai una disabilità ma non hai specificato quale”; allora le dico “no, scusi devo aver fatto un errore nel compilare, non ho nessuna disabilità” e lei “ah ok, allora adesso te lo cambio io”. E poi cade la linea. Tadàà! Chiamava da un numero privato perciò non potevo richiamarla. Lei d’altra parte, avendo comunque sciolto il suo dubbio, non mi ha richiamato solo per congedarsi formalmente, e così è finita.

Riassumendo: il mio primo contatto diretto col papabile dream-job ha previsto la mia partecipazione con la frase “no, non ho nessuna disabilità”. Che amarezza. Mi sono sentita come Baby quando dice “Ho portato un cocomero! (ho portato un cocomero, che frase stupida da dire!)”.

Advertisements

6 Risposte to “Ho portato un cocomero”

  1. sgangheratamasolida said

    oh no! Io idem: inviavo cv a Bosch,Maserati, Ferrari.
    E mi sentivo Fica. Sicura che avrebbero richiamato. Perchè si, fica io, fichi loro…che te lo dico affà??!
    Poi come semplice impiegata OVUNQUE.
    Poi come semplice segretaria. Dappertutto.
    Insomma… sono arrivata a badanti/donna delle pulizie.
    E dubito che mi chiameranno, perchè So che c’è chi è più fica di me a pulire culi.
    Come dice Freak Antoni “Si dice che una volta toccato il fondo non puoi che risalire. A me capita di cominciare a scavare”.

  2. barbs said

    tu sei un genio mi amor. e mi sa che l’inghilterra fa bene al tuo genio!!!

  3. fantastico:)))
    senti ma c’è la possibilità su wordpress di linkare blog amici così da aver un facile e immediato accesso?
    Baciiii

  4. […] Ho portato un cocomero. Solo per la citazione esilarante. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: