Succede anche questo

26 settembre 2011

Passi la giornata girando come una matta da un negozio all’altro alla disperata ricerca di un cavatappi.

Nel mega centro commerciale che sostituisce ormai l’intero centro della città di Manchester puoi trovare qualunque cosa: interi corridoi di sandwich ripieni di roba commestibile e non, 30 metri di scaffali di prodotti anticrespo per capelli, milioni di biglietti di auguri per ogni festività vera o inventata. Insomma qua di industriale c’è rimasta solo quantità di merce assurda e inutile che si vende. E in mezzo a tanto surplus non trovi un cavatappi.

No, non cercavo l’oggetto di design firmato disegnato per beneficienza da qualche architetto famoso, ma un semplice cavatappi, uno qualunque, anche brutto d’acciaio e senza brillantini. E la mia ricerca era diventata un incubo perché avevo poco tempo prima del mio aperitivo via skype con C. Siccome in qualche modo devo mantenere le mie abitudini di sempre, abbiamo deciso di continuare a vederci per l’aperitivo più spesso che possiamo. E siccome quello era il primo appuntamento, avevo deciso di farlo per bene e non avevo voluto comprare una delle 10mila diverse qualità di birra che si vendono da queste parti. Avevo invece scelto un vino bianco italiano, una cosa che da noi al conad la paghi 1.99 e che qua era simpaticamente costata 6 pound. Ma si fa anche questo per un aperitivo perfetto.

Alla fine finalmente mi reco, senza quasi più speranze, da pound empire, dove finalmente trovo un cavatappi con inserti in plastica verde acido (no, la sobrietà non è di casa in Inghilterra). Lo compro e mi precipito a casa. Accendo skype, trovo C. connessa e le dico di aspettare un attimo così mi verso il vino.

Vado a prendere la bottiglia e…ha il tappo che si svita anziché il sughero.

La storia insegna che: laddove si vende il vino ma non il cavatappi, il cavatappi non serve.

Advertisements

2 Risposte to “Succede anche questo”

  1. Davide said

    pensavo usassero i denti! 🙂

  2. CRi said

    ebbene, grazie a te love ho capito, seppur con ritardo, qualcosa che mi è successo la settimana scorsa quando ho comprato una bottiglia al nostro amato off licence e mi è sembrato di aver comprato un vino fichissimo perchè si apriva senza cavatappi con un tappo di vetro…e invece no!!!! è perchè all’off licence so inglesi…ne ho tratto due lezioni di vita: 1) non tutto quello che sembra figo lo è, 2) all’off liicence dobbiamo continuare a comprare solo le birrette! perciò, amica mia continuando i nostri aperitivi perfetti ti dico che la prossima volta mi compro la belle mére in tuo onore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: